w3dzz

W3DZZ, un classico spesso bistrattato e dimenticato ma che se ben realizzato permette di operare in 5 bande dimenticandosi dell’ATU.

L’idea originale di Chester L. Buchanan W3DZZ del 1955 è stata più volte rimaneggiata e reinterpretata nel corso degli anni nel tempo. Questo significa che è stata collaudata in situazioni molto diverse tra loro.
L’idea originale è quella di posizione un paio di trappole su di un dipolo per garantire un comportamento ottimale su due bande. La versione originale prevedeva due bracci da 10.1 metri seguiti da trappole risonanti a circa 7.1 Mhz seguite da due bracci esterni di circa 6.7 metri. Così facendo, eventualmente regolando le lunghezze, l’antenna è utilizzabile in 30 e 40 metri senza alcun accordatore. Ovviamente è necessario ottimizzare in 80 la fetta di nostro interesse.

dal modello originale ne sono derivati altri che con piccoli interventi aumentano le bande utilizzabili
Per i condensatori, utilizzare i mica argentata da almeno 1kv, meglio da 3kv.
Per una miglior tenuta nel tempo è consigliabile realizzarli con cavo coassiale in teflon (RG-316 -> 105pf / metro). ne servono meno di 60cm collegati solo da un lato con l’altro lasciato a perto ed isolato.

suggerimento di oz1cx

in questo caso si è deciso di migliorare l’efficienza in 10 e 15 metri con due baffi aggiuntivi. Il tratto verticale di cavo TV (sostituibile con RG59 o meglio cavo con dielettrico in teflon), di fatto un trasformatore a 1/4L per i 20 metri, migliora la risposta in questa banda, introducendo anche una componente verticale. Ora è di fatto una antenna a 5 bande.

suggerimento di oh2ec

prestando attenzione alla costruzione ed in particolare ottimizzando la lunghezza della discesa, è possibile affinare ancora di più il risultato. Lo schema sotto riportato è facilmente realizzabile ed i risultati non mancheranno

anche in questo caso per i condensatori meglio ricorrere al cavo coassiale, che si può avvolgere all’interno della bobina.

 

Per approfondimenti, le esperienze di OZ1CX http://www.dxing.eu/w3dzz.html

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi