La (ri)scoperta dei 2m e 70cm (e ora anche dei 23cm)

Abituati come siamo all’attività all-mode in hf, ci dimentichiamo delle soddisfazioni che si possono ottenere alzandoci in frequenza. Beninteso non mi riferisco al traffico FM, assolutamente no, ma all’operatività in CW ed SSB in 2m e 70cm.

A prima vista può sembrare un giochino per attività locale ma….. soprattutto da posizioni favorevoli non è difficile coprire distanze di centinaia di km con pochi watts. Fino a giocare con la luna in QRO, ma questa è una storia diversa…

Certo forse non da una postazione in città con una collineare sul tetto ma, almeno nel mio caso, basta salire in quota di qualche centinaio di metri ed improvvisamente si apre un nuovo mondo.

Se in ambito 2 metri la cosa è ragionevole, è in 70 cm che si possono avere le maggiori soddisfazioni.

Personalmente, in quest’ultima banda, supportato da una ottima yagi di Sandro i0jxx, con meno di 5w, mi sono fatto ascoltare in zona 4 e 5. E parlo di SSB. Distanze ancora maggiori si coprono in cw. Il problema principale è che al di fuori dei contest periodici, tra cui lo IAC mensile patrocinato dal CR Lombardia e coordinato da Alfredo IK2FTB, raramente si trovano segnali. Almeno per stazioni medio-piccole e da posizioni come la mia tra le montagne. diverso il discorso per chi vive in pianura o sul mare che può giovarsi di aperture a 360 gradi riuscendo anche a superare le Alpi.

Tornerò a breve sull’argomento

attualmente la mia configurazione “leggera” è

2M:KX3+transverter, yagi leggera 10 elementi ( affiancata da una 8jxx2 per uso mobile da veicolo)

70CM: FT-817, antenna 16JXX70


********** novità *********************

23CM : FT-817 o KX3 + transverter SG-LAB, antenna SHF2344 (37 elementi)


Palo in vtr o alluminio

nb: Quando però posso operare da un veicolo preferisco osare di più con un IC-910H

 

tutto qui

 

img_15041

cima monte Padrio 2152 Mslm

2m

la precedente configurazione con 5 elementi

2mmobile1

2mmobile3

2M mobile

Lascia un commento